Praga novembre 2019

Seminario con Bernhard Boll

Prima la pratica - la teoria segue

La teoria aiuta e sostiene tutto, ma non sostituisce la pratica. Esistono due modi per esercitarsi: iniziare con la teoria e quindi praticare applicandola o iniziare con la pratica (situazioni, strutture) e sviluppare la teoria basandosi sulla pratica personale. Attraverso la pratica, la teoria può essere impostata, messa in discussione, migliorata, ecc.: ciò è stato ben enfatizzato durante il seminario. L'importanza della scoperta di sé e dell'esplorazione (che si riflette anche nel nome di Ki no Kenkyukai) è stata chiaramente dimostrata da Shihan Boll e dall'organizzatore del seminario Hayek Sensei, anche grazie al format aperto del seminario.

Da quando ho conosciuto Hayek Sensei in un seminario estivo sulle montagne svizzere nel 2010 e mi sono trasferito a Vienna nel 2013, Praga più precisamente il distretto meridionale di Libuš è diventato un luogo costante e speciale di apprendimento e pratica.
Il Klub Junior è un centro aggregativo della comunità di Libuš e una scuola infantile nel cuore di un sobborgo di insediamenti urbani "comunisti". La zona è molto tranquilla durante i fine settimana dei seminari. La natura cortese e generosa di Hayek Sensei è felicemente accostata all'entusiasmo della direttrice Pani Vankova, che ci accoglie calorosamente e ci offre un posto per pernottare. La direttrice contribuisce inoltre spesso al picnic domenicale sul tatami con le migliori frittelle di patate (Bramboracky) che si possano immaginare! Questa volta si stava preparando per un'operazione e sfortunatamente non era in grado di partecipare al picnic.
Da quando sono iniziati i seminari annuali con Anne e Bernhard alcuni anni fa, si è venuta a creare subito una gradevole atmosfera familiare. Questa volta, oltre agli studenti di Libuš (Jana, Mikulas, Theresa, Sabi), c'era anche un contingente regolare da Norimberga (Christian, Claudia).

Il gruppo

Pratica intensa

Siamo arrivati ​​tardi con il Regiojet da Vienna, ma siamo arrivati ​​in tempo per l'apertura della lezione del venerdì sera alle 20:00. Dopo Kenkotaiso siamo stati immediatamente testati con Zagi Handachi, che è stato esaminato in ogni dettaglio. È piuttosto difficile descrivere come funziona questa relazione e come funziona questo esercizio: come si è detto, non c'è niente di più importante della pratica. Per semplicità, è stata fatta un'allusione molto interessante alla saggezza del T'ai Chi e dei "tre tipi di mani":

  1. mani stupide - forza e resistenza inutili
  2. mani intelligenti - guidare senza forzare
  3. mani magiche - massima espressione di Ki
L'intensità del lavoro è rimasta alta la sera mentre lavoravamo attraverso Tsuzukiwaza 4 (Ryotedori).

Bernhard ha magistralmente elaborato e dimostrato tecnicamente una varietà di forme e teorie di combattimento, senza trascurare gli insegnamenti di Doshu. Bernhard ha iniziato molti anni fa con "Ki-Jutsu" e ha praticato l'Aikido nella Federazione tedesca dell'Aikido prima di fondare il proprio Dojo all'interno dello Shin Shin Toitsu Do e del Ki No Kenkyukai. Questa variegata esperienza è molto proficua per la comprensione delle attuali distinzioni e sviluppi di "aikido nel dojo" e "aikido nella vita reale". Anche i brevi esempi di vita reale, al pari delle dimostrazioni del corso, sono sempre stati istruttivi e ricchi di significato per tutti gli Uke. I momenti di umorismo e ilarità non sono mancati ed è stato anche appropriato che il pranzo di sabato si svolgesse tradizionalmente in un ristorante vicino chiamato "Divina Commedia".
Il programma includeva poi anche Tsuzukiwaza 1 e 2, Bokken 1, Bokken con Jo 1 e Kenkodo.

Speriamo di rivedere Bernhard e Yvette a febbraio nel suo ex Dojo a Hechingen; la data non è attualmente fissata. Mille grazie a Dojo Libuš per aver organizzato un altro seminario!
Ryan Jepson - Ki, Aikido und Gesundheit  Wien